Apparecchi e congegni di intrattenimento da gioco.In tema di apparecchi e congegni di intrattenimento da gioco, ai sensi dell'art. 14-bis del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 640, il pagamento delle imposte di cui all'art. 110, comma 7 del R.D. 18 giugno 1931, n. 773, deve essere effettuato, in un'unica soluzione, entro il 16 marzo di ogni anno per gli apparecchi già in possesso alla data del 1 gennaio, essendo consentita la possibilità di frazionare l'imposta in relazione all'effettivo utilizzo solo per gli apparecchi installati dopo il 1 marzo di ciascun anno. Ne consegue che, per gli apparecchi rimossi e demoliti entro la data del 31 maggio 2004, in ossequio al disposto di cui all'art. 22, comma 3 della L. 27 dicembre 2002, n. 289, è comunque esclusa la possibilità di frazionamento in relazione all'effettivo utilizzo, avendo il legislatore appositamente previsto per l'anno 2004 il pagamento dell'imposta in misura ridotta.