Assistenza tecnica davanti le commissioni tributarie e termini per impugnare.

Assistenza tecnica

Nell’assistenza tecnica, il limite di valore della controversia oltre il quale è fatto obbligo di dotarsi di un difensore abilitato è stato elevato a 3mila euro. Tale importo deve essere riferito alla somma dei tributi in contestazione, senza tener conto di sanzioni e interessi. In caso di lite relativa alle sole sanzioni, la cifra deve ovviamente essere riferita a queste.

Con la riforma, inoltre, si è provveduto a codificare la disciplina applicabile in caso di ricorso presentato personalmente dal contribuente per controversie superiori a tale limite, recependo l’articolo 182-ter del Codice di procedura civile. Pertanto, in caso di difetto di assistenza tecnica, il giudice deve ordinare alla parte di designare un difensore entro un termine perentorio. Solo in caso di inottemperanza a tale ordine, il ricorso viene dichiarato inammissibile.
I termini

Il termine per la proposizione del ricorso è di 60 giorni dalla notifica dell’atto. Nella diversa ipotesi del silenzio rifiuto opposto per 90 giorni all’istanza di rimborso del contribuente, il ricorso può essere proposto entro il termine di prescrizione del diritto di credito (normalmente dieci anni). Dopo la proposizione del ricorso, occorre provvedere al deposito dello stesso presso la segreteria della Ctp entro i successivi trenta giorni. Tutti i termini processuali sono interrotti nel mese di agosto.

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Social network

Dove siamo