Diniego di disapplicazione di norme antielusive ex art. 37-bis, comma 3, d.P.R. n. 600/1973 - Immediata impugnabilitą - Ammissibilitą - Fondamento.

TRIBUTI (IN GENERALE) - "SOLVE ET REPETE" - CONTENZIOSO TRIBUTARIO (DISCIPLINA POSTERIORE ALLA RIFORMA TRIBUTARIA DEL 1972) - PROCEDIMENTO - IN GENERE.


In tema di contenzioso tributario, l'elencazione degli atti impugnabili contenuta nell'art. 19 del d.lgs. n. 546/1992 ha natura tassativa, ma, in ragione dei principi costituzionali di tutela del contribuente e di buon andamento della PA, ogni atto adottato dall'ente impositore che porti, comunque, a conoscenza del contribuente una specifica pretesa tributaria, con esplicitazione delle concrete ragioni fattuali e giuridiche, č impugnabile davanti al giudice tributario, senza necessitą che si manifesti in forma autoritativa, con la conseguenza che č immediatamente impugnabile dal contribuente anche il diniego di disapplicazione di norme antielusive, ex art. 37-bis, comma 3, d.P.R. n. 600/1973.

Si richiama, Cass. Sez. 6 - 5, Ordinanza n. 3315/2016: In tema di contenzioso tributario, l'elencazione degli atti impugnabili contenuta nell'art. 19 del d.lgs. n. 546 del 1992 ha natura tassativa, ma, in ragione dei principi costituzionali di tutela del contribuente e di buon andamento della P.A., ogni atto adottato dall'ente impositore che porti, comunque, a conoscenza del contribuente una specifica pretesa tributaria, con esplicitazione delle concrete ragioni fattuali e giuridiche, č impugnabile davanti al giudice tributario, senza necessitą che si manifesti in forma autoritativa, con la conseguenza che č immediatamente impugnabile dal contribuente anche la comunicazione d'irregolaritą, ex art. 36 bis, comma 3, d.P.R. n. 600 del 1973 (cd. avviso bonario).

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Social network

Dove siamo