Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - Imposta sul valore aggiunto (Iva) - Accertamento e riscossione - In genere - Indebita detrazione di fatture per operazioni inesistenti - Contestazioni dell'ufficio sulla base di riscontri indiziari -

Onere della prova a carico dell'amministrazione - Condizioni - Prova contraria - Onere a carico del contribuente.

Tributi erariali indiretti (riforma tributaria del 1972) - Imposta sul valore aggiunto (Iva) - Accertamento e riscossione - In genere - Indebita detrazione di fatture per operazioni inesistenti - Contestazioni dell'ufficio sulla base di riscontri indiziari - Onere della prova a carico dell'amministrazione - Condizioni - Prova contraria - Onere a carico del contribuente.
In tema di IVA, qualora l'Amministrazione finanziaria contesti al contribuente l'indebita detrazione di fatture, in quanto relative ad operazioni inesistenti, spetta all'Ufficio fornire la prova che l'operazione commerciale, oggetto della fattura, non è mai stata posta in essere, indicando gli elementi anche indiziari sui quali si fonda la contestazione, mentre è onere del contribuente dimostrare la fonte legittima della detrazione o del costo altrimenti indeducibili, non essendo sufficiente, a tal fine, la regolarità formale delle scritture o le evidenze contabili dei pagamenti, in quanto si tratta di dati e circostanze facilmente falsificabili.
• Corte di Cassazione, sezionetributaria, sentenza 14 gennaio 2015 n. 428

Newsletter

Vuoi ricevere ogni giorno nella tua casella e-mail l'ultima sentenza della Corte Suprema di Cassazione della disciplina prescelta?

Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la newsletter giornaliera del nostro sito. Indicando la disciplina, riceverai unicamente notizie relative alla disciplina selezionata.

Potrai disiscriverti in ogni momento tramite un link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo.

Social network

Dove siamo